{ Giovedì Agosto 30, 2012 at 14:29 }

In pratica è il grande eterno inappellabile inarrestabile ritorno del candidato premier, candidato sindaco, candidato capo partito, candidato marito, candidato politico, candidato qualsiasi cosa e poi perdente in qualsiasi cosa.Io a questo punto, facendo un’operazione trasparenza, fossi Bersani candiderei D’Alema premier, manderei a puttane l’alleanza con SEL e stringerei finalmente la fantastica UNIONE con chiunque si trovi a destra del PD, sfanculerei i sindacati definitivamente e cambierei il nome in Partito Cristiano Democratico.
Alleanza con Micciché in Sicilia (come hanno fatto con Lombardo), un bel sindaco cattolico intransigente a Roma e finalmente rifiaterei libero, senza quella maschera pesante e ingombrante da finta sinistra progressista. Che il progresso a quelli del PD j’ha pure rotto un po’ tre quarti di minchia. Tanto, voglio dire, la RAI sta in mano a chi governa, i giornalisti di Radio e Quotidiani son già tutti di destra e allineati (anche quelli de L’Unità e di Repubblica) ed è abbastanza chiaro che il problema Berlusconi si risolve semplicemente sostituendosi a Berlusconi, non certo dando alternative.(screenshot via iceageiscoming)

In pratica è il grande eterno inappellabile inarrestabile ritorno del candidato premier, candidato sindaco, candidato capo partito, candidato marito, candidato politico, candidato qualsiasi cosa e poi perdente in qualsiasi cosa.

Io a questo punto, facendo un’operazione trasparenza, fossi Bersani candiderei D’Alema premier, manderei a puttane l’alleanza con SEL e stringerei finalmente la fantastica UNIONE con chiunque si trovi a destra del PD, sfanculerei i sindacati definitivamente e cambierei il nome in Partito 
Cristiano Democratico.

Alleanza con Micciché in Sicilia (come hanno fatto con Lombardo), un bel sindaco cattolico intransigente a Roma e finalmente rifiaterei libero, senza quella maschera pesante e ingombrante da finta sinistra progressista. Che il progresso a quelli del PD j’ha pure rotto un po’ tre quarti di minchia.

Tanto, voglio dire, la RAI sta in mano a chi governa, i giornalisti di Radio e Quotidiani son già tutti di destra e allineati (anche quelli de L’Unità e di Repubblica) ed è abbastanza chiaro che il problema Berlusconi si risolve semplicemente sostituendosi a Berlusconi, non certo dando alternative.

(screenshot via iceageiscoming)

This post was reblogged from disinvolti.

  1. burza ha rebloggato questo post da stripeout
  2. stripeout ha rebloggato questo post da curiositasmundi
  3. puzziker ha rebloggato questo post da curiositasmundi
  4. scarligamerluss ha rebloggato questo post da 3nding
  5. soggetti-smarriti ha rebloggato questo post da 3nding
  6. 3nding ha rebloggato questo post da solodascavare
  7. solodascavare ha rebloggato questo post da disinvolti e ha aggiunto:
    In pratica è il grande eterno inappellabile inarrestabile ritorno del candidato premier, candidato sindaco, candidato...
  8. disinvolti ha rebloggato questo post da curiositasmundi
  9. scriptabanane ha rebloggato questo post da curiositasmundi
  10. marikabortolami ha rebloggato questo post da curiositasmundi e ha aggiunto:
    c’è del genio in tutto questo
  11. curiositasmundi ha rebloggato questo post da iceageiscoming
  12. postato da iceageiscoming
Comments